Message in a bottle

Message in a bottle

02/04/13

2 - Non nominare il nome di Dio invano

Il nome di Dio è Santo, non può essere bestemmiato. Dio fa capire una cosa, cioè che le parole non sono inutili suoni, ma concretizzano ciò che abbiamo dentro di noi. Fanno vibrare le corde dell'interiorità del nostro interlocutore, ed è per questo che un insulto ci causa tristezza ed una parola dolce e bella ci fa sentire bene. Ora, perché se una persona si rattrista per un insulto, Dio non dovrebbe "rattristarsi"? Se io creassi l'uomo, lo custodissi in vita, lo curassi e quest'uomo mi disprezzasse, dovrei essere contento? Il senso di questo comandamento potrebbe dunque essere: "Sii attento alla sensibilità di Dio".

Nessun commento: