Message in a bottle

Message in a bottle

22/05/08

Aristotele ed il motore immobile

Aristotele fa un ragionamento molto semplice e profondo: il divenire dell'universo presuppone un atto puro, cioè una perfezione realizzata, qualcosa che si muove in modo primo e cioè un Motore Immobile, che è la causa di movimento di tutto ciò che si muove.
E naturalmente non può essere mossa da nessuno.
E' l'Essere che muove le cose per attrazione e tutto va verso di Lui. E' atto puro e non ha il non essere, dal momento che il divenire non c'è in Lui. Naturalmente non è il Dio cristiano quello di cui parla Aristotele ma il suo pensiero sarà sviluppato in seguito da Tommaso.

Nessun commento: