Message in a bottle

Message in a bottle

08/06/07

Dalle Lodi di oggi

Nessuna parola cattiva esca più dalla vostra bocca; ma piuttosto parole buone che possano servire per la necessaria edificazione, giovando a quelli che ascoltano. E non vogliate rattristare lo Spirito Santo di Dio, col quale foste segnati per il giorno della redenzione. Scompaia da voi ogni asprezza, sdegno, ira, clamore e maldicenza con ogni sorta di malignità. Siate invece benevoli gli uni verso gli altri, misericordiosi, perdonandovi a vicenda come Dio ha perdonato a voi in Cristo.

Ef 4, 29-32

5 commenti:

vocinelsilenzio ha detto...

Sei gentilmente invitato a visionare il nuovo appello per Sara e Roberto.
Un caro saluto, ciao.
ilgiardinodelcuore
lavocedellacoscienza

Anonimo ha detto...

Ciao!
Ti chiedo una cortesia, i miei bimbi mi chiedono ogni sera di fare una preghierina per il bisnonno. Per loro è stata un'esperienza importante essere presenti al suo funerale, non ne sono rimasti sconvolti ma hanno questo desiderio veramente sincero di ricordarlo con una preghera tutte le sere prima di addormentarsi.Mio marito ed io ne siamo felici, ma mi chiedevo invece del Padre Nostro potresti scrivermi una preghierina per bambini? Ne conosci?
Grazie, un abbraccio
Anima

Anonimo ha detto...

Grazie! Sei veramente un tesoro, questa sera iniziamo con la nuova preghierina. Sai mi fanno domande, ieri sera pregavano perchè il nonno tornasse presto ed io mi trovo a seguire i consigli che mi aveva dato il mio ex compagno di classe che adesso è Don Michele.
"Se ti fanno domande rispondi con il cuore e non temere di dire la verità".
Grazie ancora e se hai consigli sono veramente ben accetti!
Un abbraccio
Anima

Antonio ha detto...

Di niente, se posso essere utile... Non so quanti anni hanno i tuoi bimbi, comunque penso sia importante parlare con il cuore ma anche chiaramente. Per es.: "Devi sapere che adesso nonno sta in un'altra vita, è presente in mezzo a noi ma non possiamo vederlo perchè noi siamo ancora quaggiù. Non è stato sfortunato perchè tutti un giorno moriremo e lo raggiungeremo, chi prima chi dopo. Con la preghiera siamo in comunione con lui e con Dio. Dobbiamo comportarci bene ed offrire qualche opera buona per la salvezza della sua anima. In questo modo lui sarà molto contento di noi e se ci può aiutare chiedendo a Dio qualcosa per noi, lo farà volentieri..."

Paolo ha detto...

Non abbandonare il tuo blog, Antonio, mi raccomando! Ti abbraccio forte. Paolo